Saccone: “La nostra agitazione è contro i progetti aziendali sbagliati, contro i possibili trasferimenti di lavoratori da Roma a Milano e contro le ipotesi di cessione di ramo d’azienda. Ci battiamo per avere un coerente piano industriale di sviluppo”

“Oggi scioperano i lavoratori Wind tre in tutta Italia contro progetti aziendali sbagliati e per avere un coerente piano di sviluppo aziendale”, annuncia Riccardo Saccone, segretario nazionale Slc Cgil.

“In questi giorni, le lavoratrici e i lavoratori di Wind tre hanno messo in campo, insieme al sindacato confederale, una moltitudine di iniziative per protestare contro i possibili trasferimenti da Roma a Milano e le ipotesi di cessione di ramo d’azienda. Domani sarà una giornata importante per la vertenza”, prosegue il sindacalista.

“È opportuno che il management aziendale rifletta attentamente e valuti di abbandonare strade pericolose e decida di provare a gestire il futuro dell’azienda con il sindacato. Dimostri il coraggio che stanno mettendo in campo i lavoratori in queste ore”, conclude il dirigente sindacale.

Lascia un commento