COMUNICATO SINDACALE azienda TIM su accordo commerciale Tim-Google Cloud

Sottoscritto Accordo di clausola sociale con Covisian per la salvaguardia occupazionale di 314 lavoratori di Rende operanti sulla commessa Enel.
10 Novembre 2019
RINNOVATO IL CCNL SIAE
10 Novembre 2019

L’Accordo commerciale ufficializzato ieri fra Tim e Google Cloud è una decisione che non possiamo che accogliere con favore. Si tratta di un ulteriore passaggio importante verso una definizione sempre più netta della visione del proprio futuro che Tim sta costruendo negli ultimi mesi. Rafforzare le proprie capacità nei servizi di “cloud ed edge computing” vuol dire avere bene in mente che il proprio futuro non potrà che passare dall’accogliere, e vincere, la sfida della digitalizzazione. Estremamente positivo inoltre che la partnership si traduca anche in sviluppo di nuova occupazione, focalizzata su professionalità alte strettamente legate allo sviluppo dei nuovi processi tecnologici. Come Sindacato confederale, già con la stipula del contratto di espansione dello scorso agosto, abbiamo accettato la sfida di favorire e stimolare questa trasformazione. Ci attendiamo ora una conclusione favorevole della trattativa con Open Fiber, così che si abbia un quadro definitivo e ben delineato delle linee di sviluppo aziendale. L’Accordo con Google sia anche di stimolo per perseguire con maggior forza e convinzione il processo di riprofessionalizzazione e acquisizione di nuove competenze della attuale forza lavoro. Siamo convinti che con questo Accordo l’azienda abbia definitivamente archiviato il tempo della mera difesa per proiettarsi davvero nel futuro, riappropriandosi del ruolo di guida di un settore strategico per la crescita del Paese, quale è quello delle Telecomunicazioni